Management of renal injury in children

Ann Ital Chir. 2015 May-Jun;86(3):246-51.

Abstract

Purpose: To evaluate types of trauma, other organ injuries and types and results of management in children who were admitted to our clinic because of renal trauma in the last 5 years.

Methods: Thirty one patients who were treated in our clinic for renal injury occurring after blunt abdominal trauma between January 2005-2010 were assessed retrospectively.

Results: The patients were aged between 1-16 (mean 8.2) years old. Twenty (64.5%) patients were boys and 11 (35.5%) were girls. The most common causes of injury were falls from height (13 patients, 41.9%). Sixteen patients (52%) had only renal injury and the others (48%) had other organ injuries. Two patients with grade III injury (20%), three patients with grade IV injury (27%) and one patient with grade V injury (100%) were operated on, although all of the patients with grade I and II injuries were managed conservatively. Twenty five patients (81%) were managed conservatively and six patients (19%) whose vital signs were not stable were operated on.

Conclusion: Conservative management should be preferred in patients with renal injuries who are stable hemodynamically. Most renal traumas in children can be treated conservatively. Conservative management has some advantages like shorter hospitalization time, less need for blood transfusion and less morbidity and mortality than surgical management.

Scopo: La valutazione delle tipologie di trauma dei bambini che si sono ricoverati nella nostra clinica per trauma renali, per lesioni su altri organi, delle tipologie di cura e dei consequenti risultati.

Metodo: Somo stati valutati trentuno pazienti curati nel nostro ospedale a causa di lesioni renali derivanti da trauma trauma addominale tra 2005 – 2010 Gennaio.

Risultati: I pazienti avevano età compresa tra 1 e 16 anni (in media 8.2). Venti pazienti (64.5%) erano di sesso maschile e undici erano di sesso femminile (35.5%). La causa più frequente consisteva nella caduta dall’alto (13 pazienti, 4.9%). In sedici pazienti vi erano solo danni renali (52%) invece negli altri vi erano anche lesioni di altri organi (48%). Due pazienti con lesioni di III grado (20%), tre pazienti con lesioni di IV grado e un paziente con lesioni di V grado sono stati sottoposti ad intervento chirurgico. Su tutti i pazienti con lesioni di I e II grado é stata adottato il trattamento conservativo, cioè su venticinque pazienti (81%), invece sei pazienti i cui dati vitali non erano stabili sono stati sottoposti ad intervento chirurgico.

Risultato: Per i pazienti con ferite renali con stabilità emodinamica dovrebbe essere preferito il trattamento conservativo. Numerosi casi di trauma renale nei bambini possono essere risolti con le cure conservative, che hanno il vantaggio di necessitare un minor tempo di ricovero, di un minor bisogno del trasfusioni di sangue e inferiore morbilità e mortalità rispetto all’intervento chirurgico.

Scopo: La valutazione delle tipologie di trauma dei bambini che si sono ricoverati nella nostra clinica per trauma renali, per lesioni su altri organi, delle tipologie di cura e dei consequenti risultati.

Metodo: Somo stati valutati trentuno pazienti curati nel nostro ospedale a causa di lesioni renali derivanti da trauma addominale tra 2005 – 2010 Gennaio.

Risultati: I pazienti avevano età compresa tra 1 e 16 anni (in media 8.2). Venti pazienti (64.5%) erano di sesso maschile e undici erano di sesso femminile (35.5%). La causa più frequente consisteva nella caduta dall’alto (13 pazienti, 4.9%). In sedici pazienti vi erano solo danni renali (52%) invece negli altri vi erano anche lesioni di altri organi (48%). Due pazienti con lesioni di III grado (20%), tre pazienti con lesioni di IV grado e un paziente con lesioni di V grado sono stati sottoposti ad intervento chirurgico. Su tutti i pazienti con lesioni di I e II grado é stata adottato il trattamento conservativo, cioè su venticinque pazienti (81%), invece sei pazienti i cui dati vitali non erano stabili sono stati sottoposti ad intervento chirurgico.

Risultato: Per i pazienti con ferite renali con stabilità emodinamica dovrebbe essere preferito il trattamento conservativo. Numerosi casi di trauma renale nei bambini possono essere risolti con le cure conservative, che hanno il vantaggio di necessitare un minor tempo di ricovero, di un minor bisogno del trasfusioni di sangue e inferiore morbilità e mortalità rispetto all’intervento chirurgico.

MeSH terms

  • Abdominal Injuries / surgery*
  • Adolescent
  • Blood Transfusion
  • Child
  • Child, Preschool
  • Female
  • Humans
  • Infant
  • Kidney / injuries*
  • Male
  • Retrospective Studies
  • Wounds, Nonpenetrating / surgery*